La fine del Leone Indomabile! Tutti i risultati di ICW Pandemonium XIV.

Signore e Signori, come da previsioni, ICW Pandemonium XIV, tenutosi questo sabato 19 novembre a Gussago (Brescia), si è rivelata una serata storica per il Wrestling Italiano. Tra match al cardiopalma, forti emozioni non adatte ai deboli di cuore e al caldissimo pubblico dei Tifosi Tricolori, non è mancato veramente niente, e la quattordicesima edizione della Notte dove Nascono Leggende ha scritto di diritto il proprio nome nel novero delle più grandi kermesse targate Italian Championship Wrestling.

Ma andiamo a vedere quanto è successo:

“Il Falco” CHRIS WILLSON si aggiudica lo scontro tra volatili sconfiggendo “L’Intelligenza Superiore della ICW” CORVO BIANCO, grazie a una spettacolare Falcon Star Press che gli vale il decisivo conto di tre dell’Arbitro Speciale, Stefano Benzi.

chris wilson corvo bianco pandemonium

Chris Willson torna in ICW con una vittoria ai danni di Corvo Bianco.

“Il Guerriero Longobardo” GORAN IL BARBARO distrugge il malcapitato GARGOYLE in meno di 3 minuti, con una devastante “Furia Vichinga”.

I LATIN LOVERS (“Sangre Latino” RAFAEL & “Il Semplicemente Irresistibile” BON GIOVANNI) & “La Regina del Ring” QUEEN MAYA (Campionessa Italiana di Wrestling) sconfiggono I DISCEPOLI DEL DOLORE [“Il Signore delle Tenebre” INCUBO, “Il Clown Paxxo” JESTER (Campioni Italiani di Coppia) & “La Bambola Psicotica” JOKEY], con una doppia Frog Splash dal paletto eseguita dai Latin Lovers simultaneamente alla Chokeslam di Sua Altezza. Ricordiamo che in questo incontro sia il Titolo Femminile sia il Titolo di Campioni di Coppia erano in palio, pertanto Rafael & Bon Giovanni si laureano nuovi Campioni di Coppia, mentre Queen Maya si conferma la regina della Divisione Femminile.

È giunta poi l’ora di uno dei momenti più solenni e sentiti della serata: l’introduzione nell’Arca di Gloria della ICW di due personaggi che nell’arco degli anni si sono particolarmente distinti, fino a diventare vere e proprie Leggende della Federazione Italiana di Wrestling.

Lacrima Christi Kendo

Ispirata da Psycho Mike, Lacrima Christi non ha mai mostrato un accenno di paura nel ring contro ogni avversaria.

La prima nomina è quella di LACRIMA CHRISTI, che diventa cosi la prima donna a essere introdotta nella tanto ambita Arca di Gloria (e che è entrata testimoniata dal “Mezzo Demone” NEMESI), mentre il secondo nome a essere introdotto è quello del Direttore Generale KOBRA, che dopo un “toccante” discorso su come tutto il gentile pubblico presente dovesse baciargli il “posteriore”, ricorda come stasera, nel Main Event di ICW PANDEMONIUM XIV, non ci sia in palio solo il Titolo Italiano di Wrestling ma anche la carriera di OGM, e invita il Campione Italiano di Wrestling a presentarsi sul ring. OGM non si fa attendere e si presenta al cospetto del Direttore Generale della ICW, per poi essere attaccato alle spalle dal “Cowboy Italiano” CHARLIE KID, che a sorpresa cerca di prendersi un vantaggio sul Leone Indomabile ma finisce per rischiare di diventare vittima del Genetic Driver dell’Indistruttibile… Genetic Driver che non arriva solamente per l’intervento del viscido Kobra, che ferma appena in tempo OGM per poi fuggire insieme al suo nuovo protetto, mentre il Lottatore Geneticamente Modificato dà appuntamento ai due per il Main Event della serata.

“Il Padrino” ALESSANDRO CORLEONE ha la meglio sul “Fenomeno” RED DEVIL, colpendolo con un colpo basso non visto dall’arbitro seguito da un Roll Up. Con questa sconfitta, Red Devil non riesce a conquistare il Titolo Interregionale, fallendo almeno per ora il Grande Slam.

“Il Maschio Alpha” LUPO vince il “Dog Collar Match” contro “Il Pirata Maledetto” DOBLONE (accompagnato dalla sua “Ciurma”), rispolverando il Silverkick, una delle sue armi più letali.

lupo silver kick doblone pandemonium

Lupo ha finalmente potuto utilizzare la sua arma più micidiale: il Silverkick!

“La Rockstar del Ring” TENACIOUS DALLA sconfigge MAESTRO MANUEL MAJOLI, MR. EXCELLENT, XPRESS, ALEX FLASH, MARK FIT, NICK LENDERS, KILLER MASK & SUPERSTAR SIMON SILAS, in un match a nove contendenti, conquistando così il Titolo Italiano dei Pesi Leggeri, che è anche la prima Cintura in carriera per la Rockstar Bergamasca.

“Il Numero Uno 2014” ANDY MANERO sconfigge “Il Numero Uno 2015” MARCIO SILVA, attaccandolo per tutto l’incontro alla gamba sinistra e facendolo poi svenire con la Manero Lock. E’ degno di nota che l’incontro non è terminato per sottomissione in quanto il Colosso Carioca ha resistito al dolore fino alla perdita dei sensi, ma non ha mai ceduto.

“Il Cowboy Italiano” CHARLIE KID sconfigge “Il Lottatore Geneticamente Modificato” OGM, conquistando il Titolo Italiano di Wrestling e ponendo così fine alla carriera del Leone Indistruttibile.

charlie kid campione cintura pandemonium

Charlie Kid è il nuovo Campione Italiano di Wrestling.

Durante le fasi finali di un incontro senza esclusioni di colpi (dove al Pistolero non sono bastate nemmeno tecniche di forte impatto come la Caduta dal Gran Canyon per avere la meglio), Il Capo Arbitro Enrico Boneschi finisce fuori ring dopo aver subito un colpo involontario. Poco dopo, Charlie Kid cade vittima del Genetic Driver da parte di OGM, ma l’arbitro è ancora K.O. e non può confermare la vittoria del Lottatore Geneticamente Modificato, che alla fine viene colpito da una sediata da parte del Cowboy. Subentra quindi a sorpresa il Direttore Generale Kobra, che trascina di forza l’Arbitro Speciale Stefano Benzi, costringendolo a entrare sul ring per scandire il decisivo conto di tre, che pone fine al regno del Leone Indomabile e alla sua carriera.

ogm charlie kid kobra campione

Per OGM in palio non c’era solo la cintura di Campione Italiano di Wrestling, ma anche la sua carriera in ICW.

Il Viscido Kobra è contento come un bambino la notte di Natale, e ordina a OGM di abbandonare il ring. Il Leone Indomabile sembra ubbidire, ma si ferma e torna sui suoi passi per colpire con una devastante Genetic Driver il Direttore Generale della ICW, mandando in visibilio i Tifosi Tricolori e prendendosi gli applausi di pubblico, colleghi e addetti ai lavori, che omaggiano OGM per la sua incredibile carriera, culminata in un ultimo match combattuto con intensità e coraggio da vero Leone.

Ma non c’è tempo per la malinconia, perché la ICW non si ferma mai, e vi aspetta sabato 9 gennaio a Valera Fratta (Lodi) per ICW Saranno Campioni #25, dove potrete vedere in azione i Campioni del presente sfidati dalle Stelle del Futuro.

In attesa di un nuovo anno all’insegna degli Eventi ICW in tutto lo Stivale, la Federazione Italiana di Wrestling vi augura Buone Feste!

Domenico De Letterio