Show Italia 2022


SHOW N° 557


ICW Fight Forever #24: Casta Reunion
San Paolo d’Argon (BG)
Sabato 21 Maggio 

 

 

– Pre-Show Match:
“Il Magnetico” MACHETE e FALCO hanno la meglio su “Shockwave” SPENCER e GORO. Al termine della contesa appare “Il Golden Boy” MARK REED, che invita Machete a raggiungerlo nel backstage per parlare d’affari.

Ad aprire il main show è La Casta, che sfida Trevis Montana e i Rebel Souls a un Resa dei Conti Match (un incontro a squadre senza squalifiche che si aprirà con un rappresentante di ciascun team sul ring e tutti gli altri partecipanti che si uniranno alla contesa a turni alterni e a intervalli regolari) a Fight Forever 25 e, per assegnarne il vantaggio (cioè gli ingressi dispari, che permetteranno a una fazione di trovarsi a più riprese in superiorità numerica), a una seconda contesa da disputarsi nel main event di questa sera. Non contenta, La Casta chiede anche che si svolga subito il match per i Titoli di Coppia in programma più tardi. I Rebel Souls accettano e l’incontro può dunque iniziare.

– Match valevole per il Titolo Italiano di Coppia:
LA CASTA (nella formazione composta da ANDY MANERO e KOBRA) conquista i Titoli sconfiggendo i REBEL SOULS (rappresentati da KRONOS e STEVE MCKEE) dopo il Copler Driver di Kobra su McKee.

– Match valevole per il Titolo Italiano Femminile:
“La Regina del Ring” QUEEN MAYA conserva la cintura sorprendendo “La Femme Fatale” ELECTRA con un Roll Up.

– “Il Berserker Vichingo” LUCA BJORN riesce a ottenere una vittoria incredibilmente rapida sul “Pirata Maledetto” DOBLONE. A match concluso i due lottatori si stringono la mano in modo non molto convinto.

– Match valevole per il Titolo Interregionale:
“Il Giovane Compositore” GABRIEL BACH si lascia contare fuori dal ring per difendere il Titolo dall’assalto del “Braccio Armato della Rivoluzione” TONY CALLAGHAN.

– Match Internazionale:
“True Grit” CONNOR MILLS ottiene finalmente il suo primo successo in ICW sconfiggendo “Il Fuoriclasse” NICO INVERARDI. Al termine della contesa Mills e Inverardi si abbracciano.

– Match valevole per l’ingresso numero 30 nella Rumble Forever:
“Il Maschio Alpha” LUPO mantiene il diritto conquistato un mese fa sconfiggendo “All In” SONNY VEGAS, che però lo stende con un colpo basso dopo aver perso. Prima che “All In” possa infierire con una sedia a fermarlo arriva il suo compagno di squadra nei Top Players, JESSE JONES, che si sincera poi delle condizioni di Lupo. Alle sue spalle Sonny Vegas carica nuovamente la sediata e parte all’attacco: Jesse Jones si sposta e la sediata colpisce Lupo, ma a chi era davvero destinata? Sonny Vegas lascia il ring, mentre Jesse Jones incorre anche nell’ira di Lupo.

– Match valevole per il Titolo Fight Forever:
“Il Problem Solver” DENNIS conserva il Titolo sconfiggendo “Il Poeta della Violenza” PSYCHO MIKE. Anche dopo aver vinto Dennis infierisce sull’”Innovatore del Dolore”, ma prima che possa utilizzare il bastone da kendo di Mike contro di lui a salvare il membro dell’Arca di Gloria accorre MIRKO MORI, che scaccia il Campione Fight Forever solo per essere colpito lui da una bastonata del “Poeta della Violenza”.

– Match Senza Squalifiche valevole per il vantaggio nel Resa dei Conti Match:
Il “King of Dropkick” TREVIS MONTANA riesce a battere il Campione Italiano di Wrestling ALESSANDRO CORLEONE grazie al fondamentale aiuto dell’arbitro Andrea Cesana, che si rifiuta di contare il tre vincente in favore del “Padrino” e, distraendolo, lo espone all’offensiva del Campione dei Pesi Leggeri, che mette KO Corleone con un Curb Stomp su una sedia. Al termine dell’incontro La Casta punisce Cesana eseguendo su di lui la Casta Bomb sotto gli occhi di Trevis e dei Rebel Souls, ma il vantaggio nel Resa dei Conti Match è ormai appannaggio di questi ultimi.


SHOW N° 556


ICW Fight Forever #23: Call for Justice
San Paolo d’Argon (BG)
Sabato 23 Aprile 

 

– Pre-Show Match:
Il trio composto dalla NICK FREDDI, DOTTI OFFISHALL e GORO ha la meglio su “All In” SONNY VEGAS, CIANO SCHIAVON e FALCO. Al termine dell’incontro, Sonny Vegas attacca entrambi i suoi compagni.

– Match valevole per il Titolo Fight Forever:
“Il Problem Solver” DENNIS mantiene il Titolo sconfiggendo MIRKO MORI grazie a una fondamentale distrazione da parte di HARDCORE CASSI.

– Match Internazionale:
“Il Berserker Vichingo” LUCA BJORN ha la meglio su “True Grit” CONNOR MILLS grazie a una devastante combo Canadian Destroyer + Valhalla Drive.

– “Il Purista” MR. EXCELLENT decide di lottare nonostante una brutale aggressione subita dai REBEL SOULS, ma viene rapidamente sconfitto da STEVE MCKEE.

– Match valevole per i Titoli Italiani di Coppia:
I REBEL SOULS (rappresentati da THE ENTERTRAINER E KRONOS) conservano i Titoli sconfiggendo scorrettamente i TRASH ‘N’ SMASH (RIOT e RUST). Al termine dell’incontro, i Campioni infieriscono sugli avversari sconfitti e procurano un brutto infortunio a una gamba di Rust.

– Match valevole per il Titolo Interregionale:
“Il Giovane Compositore” GABRIEL BACH mantiene il Titolo sconfiggendo “Il Pirata Maledetto” DOBLONE con la MMS.

– Kendo Stick Match:
“Il Poeta della Violenza” PSYCHO MIKE sottomette “Il Velocista Scarlatto” ZOOM con una Camel Clutch eseguita col supporto di un bastone da kendo.

– Match Triangolare:
“Il Maschio Alpha” LUPO sconfigge “Il Fuoriclasse” NICO INVERARDI e “Il Braccio Armato della Rivoluzione” TONY CALLAGHAN schienando Il Numero Uno 2021 dopo la Bomba Animale. Grazie a questa vittoria, Il Capobranco entrerà col numero 30 nella prossima edizione della Rumble Forever, che si terrà a settembre!

– Match valevole per il Titolo Italiano di Wrestling:
“Il Padrino” ALESSANDRO CORLEONE resta Campione grazie alla squalifica del “King of Dropkick” TREVIS MONTANA, causata dall’interferenza dei Rebel Souls. A salvare Corleone dall’assalto di Trevis e compagni intervengono però Mr. Excellent, Riot, KOBRA e il rientrante ANDY MANERO! LA CASTA è tornata, e i Rebel Souls preferiscono ritirarsi e rimandare lo scontro a un’altra occasione!


SHOW N° 555


ICW WrestleRama 2022
Cornegliano Laudense (LO)
Sabato 2 Aprile 

 

– Match valevole per il ruolo di Primo Sfidante al Titolo Interregionale:
“Powerhouse” Dave Atlas batte “Il Purista” Mr. Excellent con una poderosa Spear.

“Il Golden Boy” Mark Reed e “Il Gigante dagli Occhi di Ghiaccio” Jari superano il duo composto da Panzero e Zoom, grazie a un Superkick di Reed (aiutato da Jari) sull’ex Campione di Coppia.

“Il Magnetico” Machete vince il match tra fratelli sconfiggendo “Shockwave” Spencer grazie a un colpo basso non visto dall’arbitro, seguito dalla Neutralizer.

“Il Pirata Maledetto” Doblone ha la meglio su “All In” Sonny Vegas con la Jolly Roger DDT.

“Il Berserker Vichingo” Luca Bjorn e “Il Drago Nascente” Sirio battono “L’Incursore Cibernetico” Eron Sky e “Mr. Fuoricampo” Luke Strike (accompagnato da Mony) schienando quest’ultimo dopo la “Chasing The Dragon”.

– Match valevole per il vacante Titolo Italiano Femminile:
“Sua Altezza” Queen Maya sottomette “La Stilista del Ring” Domiziana Roy con la Ruota della Tortura e si aggiudica il Titolo Femminile per la settima volta in carriera, infrangendo il record che lei stessa deteneva!

– Match valevole per il Titolo Interregionale:
“Powerhouse” Dave Atlas vince per squalifica lo scontro con “Il Giovane Compositore” Gabriel Bach, che mantiene così il Titolo. La squalifica di Bach è causata dall’intervento di Mr. Excellent e Machete, che attaccano Atlas e insieme al Campione operano un pestaggio nei suoi confronti. A salvare Atlas accorrono tuttavia Doblone e Spencer, e i tre beniamini del pubblico sfidano Bach e compagni a un match tre contro tre!

– 6-Man Tag Team Match:
“Powerhouse” Dave Atlas, “Il Pirata Maledetto” Doblone e “Shockwave” Spencer battono il Campione Interregionale Gabriel Bach, “Il Purista” Mr. Excellent e “Il Magnetico” Machete, grazie a una combinazione di Superplex di Dave Atlas e Swanton Bomb di Spencer sul “Giovane Compositore”.


SHOW N° 554


ICW Peace Forever
San Paolo d’Argon (BG)
Sabato 19 Marzo 

 

– Pre-Show Match:

“All In” SONNY VEGAS sconfigge NICK FREDDI con il Grande Buio. Dopo l’incontro, “Il Poker d’Assi” infierisce sull’avversario sconfitto.

– Match valevole per i Titoli Italiani di Coppia:

I REBEL SOULS (Matt Disaster e The Entertrainer) strappano le cinture ai TRASH ‘N’ SMASH (Riot e Rust) grazie a un colpo basso non visto dall’arbitro. Dopo l’incontro, i nuovi Campioni provano a infierire, ma vengono fermati dal Campione Italiano di Wrestling Alessandro Corleone, che lancia una sfida a Trevis Montana; anche Tony Callaghan e il Direttore Generale Tenacious Dalla vogliono però affrontare Trevis: viene dunque sancito un Match Triangolare da disputarsi più tardi, il vincitore lotterà contro Trevis a Fight Forever 23 e i due sconfitti si faranno da parte.

– Match Quadrangolare valevole per il ruolo di Primo Sfidante al Titolo Fight Forever:

“Ultraviolence” MIRKO MORI batte “Il Fuoriclasse” NICO INVERARDI, “Il Berserker Vichingo” LUCA BJORN e “Powerhouse” DAVE ATLAS, schienando quest’ultimo dopo una devastante combo Lariat + Mat Slam.

PANZERO ha la meglio sul “Golden Boy” MARK REED grazie a un fulmineo Roll Up.

– Match Triangolare:

Il Campione Italiano di Wrestling ALESSANDRO CORLEONE sconfigge “Il Braccio Armato della Rivoluzione” TONY CALLAGHAN e il Direttore Generale ICW TENACIOUS DALLA schienando quest’ultimo dopo il Bacio della Morte e si guadagna il diritto di affrontare TREVIS MONTANA a Fight Forever 23. Dopo il match “Il Padrino” viene aggredito proprio da Trevis, che a sua volta è attaccato da KOBRA; “Il Viscido Serpente” colpisce però per errore il Campione Italiano e viene steso dal “King of Dropkick”, che fugge. Tra Corleone e Kobra scoppia infine una rissa sedata a fatica da arbitri e staff.

– Match valevole per il Titolo Interregionale:

Per decisione del Senior Referee ICW Enrico Boneschi, GABRIEL BACH dovrà aggiudicarsi un ultimo incontro per essere riconosciuto legittimo detentore del Titolo ora vacante; “Il Giovane Compositore” affronta dunque “Shockwave” SPENCER, e lo sconfigge con la MMS, laureandosi ufficialmente Campione Interregionale. I suoi festeggiamenti sono tuttavia interrotti dal ritorno di DOBLONE, che lo sfida a mettere in palio la cintura contro di lui a Fight Forever 23; Bach accetta e il match è dunque sancito.

– Iron Man Match valevole per il Titolo Fight Forever:

Allo scadere dei trenta minuti regolamentari, il durissimo scontro tra “Il Problem Solver” DENNIS (accompagnato da HARDCORE CASSI) e “Il Maschio Alpha” LUPO si trova sul risultato di 3-3; la dirigenza ICW stabilisce dunque che l’incontro prosegua fino a che uno dei partecipanti non metta a segno il punto decisivo. A riuscirci è Dennis, che schiena Lupo dopo aver eseguito su di lui la Bomba Animale (la mossa risolutiva normalmente usata proprio da Lupo) e mantiene così il Titolo Fight Forever con il risultato finale di 4-3.

Con la monumentale vittoria di Dennis si chiude dunque ICW Peace Forever. La ICW tutta ringrazia nuovamente tutti coloro che hanno contribuito alla raccolta fondi destinata alla Croce Rossa per l’emergenza in Ucraina, e invita chi ci segue ma non è potuto essere presente a donare tramite il sito https://dona.cri.it/emergenzaucraina/ .


SHOW N° 553


ICW Fight Forever #22: Rebel Night
Casto (BS)
Sabato 5 Marzo 

 

– “Powerhouse” Dave Atlas batte “Il Gigante dagli Occhi di Ghiaccio” Jari Syberia con una poderosa Fireman’s Carry Slam.

– I Cult of Violence (il Campione Fight Forever Dennis e “La Rabbia Repressa” Hardcore Cassi) superano il duo composto dal “Berserker Vichingo” Bjorn e “All In” Sonny Vegas.

– Dotti Offishall schiena con la ZeroTrenta “Il Golden Boy” Mark Reed, che aveva interrotto la sua performance musicale.

– Match valevole per il Titolo Italiano dei Pesi Leggeri:

“The King of Dropkick” Trevis Montana mantiene il Titolo sconfiggendo Nick Freddi grazie a un low blow non visto dall’arbitro, distratto da Nico Inverardi; a match concluso Montana e Inverardi infieriscono su Freddi, che viene salvato da Mirko Mori.

– “La Regina del Ring” Queen Maya sconfigge “The Big 4L” Tiffany con la Royal Samoan Drop.

– “Ultraviolence” Mirko Mori vince per squalifica il match contro “Il Fuoriclasse” Nico Inverardi a causa dell’interferenza di Trevis Montana.

– Impromptu Match: Mirko Mori e Nick Freddi battono Nico Inverardi e Trevis Montana grazie a due Canadian Destroyer simultanee.


SHOW N° 552


ICW Fight Forever #22: Rebel Night
San Paolo d’Argon (BG)
Sabato 19 Febbraio 

 

 

– Match valevole per il Titolo Fight Forever:
Nonostante l’espulsione di Hardcore Cassi, “Il Problem Solver” Dennis mantiene il Titolo Fight Forever sconfiggendo “True Grit” Connor Mills con la Torture Rack into a Neckbreaker.

 

– Impromptu Match:
Entrato in scena per confrontare Dennis, Lupo viene aggredito alle spalle da Hardcore Cassi con una sedia d’acciaio ed è vittima di un pestaggio da parte dei Cult of Violence. Ripresosi, “Il Maschio Alpha” sfida Cassi a un match, che nonostante l’aggressione subita vince in pochi minuti con la Bomba Animale. A match concluso, Lupo sfida Dennis a una rivincita per il Titolo Fight Forever.

 

– Match valevole per il Titolo Italiano di Coppia:
La “Trash ‘n’ Smash Championship Celebration” di Riot, Rust e Violent Vale viene interrotta prima da Gabriel Bach e poi da Emanuel El Gringo; ne nasce un match per i Titoli di Coppia, che i Trash ‘n’ Smash mantengono schienando El Gringo dopo la Super Smash Bros, mentre Bach scappa portando via nuovamente la Cintura Interregionale.

 

– Elimination Tag Team Match:
Trevis Montana e i Rebel Souls distruggono con uno schiacciante 5-0 la squadra selezionata dal Direttore Generale Tenacious Dalla e composta da Bjorn, Spencer, El Panzero, Mark Reed e Dave Atlas. Lo stesso Dalla prende parte al match subentrando a Mark Reed (che abbandona i compagni) ed è l’ultimo a essere sconfitto, schienato dal nemico giurato Trevis dopo un Superkick di grazia. Come da stipulazione, il “King of Dropkick” è ora reintegrato in ICW e ufficialmente riconosciuto come Campione Italiano dei Pesi Leggeri.

 

– Match valevole per il Titolo Italiano Femminile:
“La Dominatrice delle Due Ruote” Mary Cooper si riconferma Campionessa abbattendo “The Big 4L” Tiffany con una Spear. Da segnalare l’intervento di Sonny Vegas, che, rimandato dietro le quinte dalla Campionessa prima del match, accorre per impedire una possibile scorrettezza di Tiffany, ma rischia di costare l’incontro a Mary, che a match concluso lo spinge via e ribadisce di voler cavarsela da sola.

 

– Match Triangolare valevole per il Titolo Italiano di Wrestling:
Il Match Triangolare che avrebbe dovuto opporre Alessandro Corleone, Tony Callaghan e Taurus si svolge in larga parte come un match individuale, data l’assenza di Taurus, che non si presenta all’appello; a match in corso arriva però Kobra, che si unisce al match rivelando un documento con cui Taurus gli ha ceduto il posto nel match. Proprio “Il Viscido Serpente” è sul punto di vincere il Titolo quando colpisce Callaghan al volto con la cintura stessa, ma a impedire che il match si concluda sono Trevis Montana e i Rebel Souls, che attaccano prima l’arbitro e poi tutti e tre i partecipanti, portando poi via con sé il Titolo Italiano che, ufficialmente, resta di proprietà di Corleone.

Interrompendo il Main Event e rubando il Titolo Italiano, Trevis e i Rebel Souls hanno dunque portato al livello successivo lo scontro con l’establishment ICW, che sembrava concluso con il trionfo nel match a squadre. Cosa accadrà ora?


SHOW N° 551


ICW Fight Forever #21: Cold War
San Paolo d’Argon (BG)
Sabato 15 Gennaio 

 

– “Il Fuoriclasse” Nico Inverardi prevale sul “Purista” Mr. Excellent sottomettendolo con un’incredibile combinazione di Argentine Leglock e Banana Split.

– Match valevole per il Titolo Fight Forever:

“Il Problem Solver” Dennis mantiene il Titolo sconfiggendo “Ultraviolence” Mirko Mori per KO tecnico dopo poco più di un minuto, grazie alla brutale aggressione perpetrata da Hardcore Cassi su Mori prima dell’inizio del match.

Il Golden Show di Mark Reed con ospiti Trevis Montana, i Rebel Souls, Bjorn, Spencer ed El Panzero si conclude con l’annuncio di due match: stasera un match di coppia tra i Rebel Souls e il duo Bjorn/Spencer, nella prossima edizione di Fight Forever un match 5 contro 5 tra la squadra di Trevis e quella del Direttore Tenacious Dalla (che deve trovare un ultimo membro). Se Trevis e i Rebel Souls perderanno, restituiranno il Titolo Italiano dei Pesi Leggeri e lasceranno per sempre la ICW; se invece vinceranno, il “King of Dropkick” sarà reintegrato in federazione e verrà riconosciuto legittimo detentore della cintura.

– “Il Poeta della Violenza” Psycho Mike sconfigge “Il Velocista Scarlatto” Zoom con una Vader Bomb. Dopo il match, Mike infierisce sul rivale sconfitto con diversi colpi di bastone da kendo.

– Falls Count Anywhere Match valevole per il Titolo Italiano Femminile:

Al termine di una battaglia durissima sviluppatasi per tutta l’arena e che ha visto l’utilizzo di numerosi oggetti contundenti, “La Dominatrice delle Due Ruote” Mary Cooper schianta “La Femme Fatale” Electra attraverso una tavola di legno con una potente Spear e si laurea Campionessa per la prima volta in carriera.

– Match valevole per il Titolo Interregionale:

La sfida che doveva riassegnare la cintura vacante si chiude nuovamente nel caos quando Gabriel Bach ed Emanuel El Gringo si schienano reciprocamente dopo un doppio Superkick alla presenza degli arbitri Luca Cattaneo e Matteo Di Fina, che come a Pandemonium non riescono a trovare un accordo sul vincitore; ne nasce una rissa tra i direttori di gara, con Di Fina che stende Cattaneo con una Stunner, prima di essere a sua volta steso da un colpo basso del Gringo, che infine viene messo KO da Bach. È quindi “Il Giovane Compositore” a lasciare Bergamo con la cintura, che resta tuttavia vacante.

– I Rebel Souls (Matt Disaster e The Entertrainer), accompagnati da Trevis Montana, hanno la meglio su Bjorn e Spencer (accompagnati da El Panzero) grazie a una cinturata del “King of Dropkick” sul “Berserker Vichingo”, che subisce poi anche il Betterkick dell’Entertrainer. Dopo l’incontro, il trio vincente infierisce sui tre beniamini del pubblico, ma viene scacciato dal provvidenziale intervento di Dave Atlas, che fa piazza pulita. Sarà lui il quinto membro del Team del Direttore Dalla per la sfida 5 vs 5 di febbraio?

– Match valevole per il Titolo Italiano di Wrestling:

Al termine di un main event mozzafiato, “Il Padrino” Alessandro Corleone prevale sul Numero Uno 2021 Tony Callaghan dopo Il Bacio della Morte ed entra nella storia della ICW: grazie a questa vittoria, Corleone diventerà tra pochi giorni il primo Campione Italiano ad aver mai toccato lo straordinario traguardo dei due anni di regno!

A rovinare la festa del “Padrino” arriva Taurus, che viene tuttavia scacciato dal ring dagli sforzi congiunti del Campione e di Tony Callaghan.