ICW Academy Hour 2013 – Il Report Completo!

ICW ACADEMY HOUR 2013

Antella (FI) – 07/09/2013

REPORT COMPLETO

   VS   Antonio Piddu!

“Il Signore delle Tenebre” Incubo batte “Il Quinto Moro” Antonio Piddu

Lo spettacolo si apre con l’ennesimo capitolo di una faida che pare infinita, quella che lega il temibile Incubo al giovane e caparbio Antonio Piddu. I due si sono incrociati più volte nel corso di questo 2013 e fin dal debutto Piddu si è incaponito con il voler piegare il letale e scorretto avversario. Il Quinto Moro conquista fin da subito il caldissimo pubblico di Antella a suon di Aiò! Grazie alla carica dei fan, Piddu sembra trovare la forza necessaria per poter battere Incubo, che però alla fine ricorre ancora una volta ad uno dei suoi sporchi trucchetti per mettere a segno la Bomba del Terrore e vincere anche questa sfida. Piddu non può far altro che mangiarsi le mani per la sconfitta, pur confortato dall’incredibile sostegno del pubblico.

   VS   Pegaso

Pegaso batte “Il Mostro di Dusseldorf” Killer Mask e diventa primo sfidante al Campionato Italiano dei Pesi Leggeri
Arbitro speciale: Alex Flash

L’eroe di casa Pegaso, supportato a gran voce dall’intera Antella, sale sul ring per la sua sfida più grande, che potrebbe permettergli di scontrarsi con Alex Flash per il Titolo Italiano dei Pesi Leggeri. Davanti a lui tuttavia un avversario tutt’altro che facile: il letale lottatore tedesco Killer Mask. A controllare che tutto vada secondo le regole vi è invece proprio il Campione dei Pesi Leggeri Alex Flash, arbitro speciale della contesa. Proprio la presenza della Saetta Verde si rivela decisiva visto che obbliga Killer a essere leale e a combattere alla pari. Il risultato è che alla fine Pegaso riesce a prevalere e a conquistare questa preziosa opportunità.

Finito l’incontro l’annunciatore Tiziano Girletti sale sul ring per chiedere all’atleta quando abbia intenzione di usare l’opportunità di sfidare il campione e questi, incoraggiato dal pubblico, dice che lo farà stasera stessa, qui nella sua Antella! Alex Flash accetta e quindi il piatto forte dello spettacolo sarà il match per il Titolo Italiano dei Pesi Leggeri.

   VS  

“Il Samurai di Ghiaccio” Ronin batte “Il Gentiluomo Bulgaro” Ivan Stojanov

Incontro tra due quasi coetanei in questa battaglia dal sapore orientale. Ivan Stojanov e Ronin si conoscono bene e ancora una volta si trovano dai lati opposti del ring per decidere chi sia il migliore. Ronin tenta fin da subito di portare a suo favore la contesa attaccando alle spalle Ivan, ma presto la superiore forza del Bulgaro si fa sentire. Il Samurai di Ghiaccio ricorre così all’astuzia per fregare l’ingenuo Gentiluomo e accanirsi sul suo collo colpo su colpo. E alla fine proprio il collo dolorante e malmesso vieta a Ivan Stojanov di guadagnarsi l’agognata vittoria, che finisce invece nelle mani della Volpe Giapponese Ronin, dopo un micidiale Terrore di Hokkaido.

Kojiro   VS  

MATCH PER LA CARRIERA
“Sangre Latino” Rafael batte Kojiro

Kojiro, bloccato in una serie di sconfitte che dura ormai da tempo, decide di mettere in palio tutto in questo match. Una sconfitta per lui vorrebbe dire l’abbandono forzato del ring ICW. L’avversario non è certo facile visto che si tratta del Campione di Coppia Italiano Rafael, ma Kojiro, l’uomo che ha portato il wrestling a Firenze, mette l’anima nella contesa e arriva vicinissimo alla vittoria quando stende l’avversario con la sua Dragon Ryuken. Proprio in quel momento però dal backstage arriva Incubo che distrae l’arbitro evitando così che conti lo schienamento. Quando Kojiro si volta per vedere cosa succede, Rafael gli rifila un pugno nelle parti basse per poi schienarlo con un roll-up. Grazie alla furbizia e al gioco sporco di Rafael e Incubo, Kojiro perde così tutto ed è costretto suo malgrado a dire addio ai ring ICW. C’è giusto il tempo di salutare il pubblico per l’ultima volta prima di abbandonare per sempre il quadrato della Federazione Italiana.

   VS   Pegaso

TITOLO ITALIANO DEI PESI LEGGERI
Alex Flash vs Pegaso finisce in No Contest

L’occasione della vita per il luchador fiorentino Pegaso che scende in campo con la ferma intenzione di vincere il Titolo Italiano dei Pesi Leggeri. La Saetta Verde della ICW Alex Flash però non mollerà la presa facilmente e infatti i due danno letteralmente spettacolo già dai primi secondi di incontro, con alcuni scambi velocissimi e addirittura un volo fuori ring. Proprio mentre entrambi i pesi leggeri sono fuori dal quadrato, succede la peggiore delle cose con Incubo, Killer Mask e Rafael che attaccano i due, decretando la fine del match per No Contest.

L’aver rovinato un incontro fantastico non sembra bastare ai tre atleti che continuano imperterriti a pestare sia Flash che Pegaso, con quest’ultimo che viene trascinato sul ring e qui immobilizzato da Incubo e Rafael mentre Killer Mask, rancoroso per la sconfitta patita in precedenza durante la serata, va a prendere il Titolo Italiano dei Pesi Leggeri e si appresta ad usarlo per colpirlo in volto. Fortunatamente qualcuno nel backstage è stufo di quanto sta succedendo e infatti a rovinare la festa dei tre accorre niente meno che Antonio Piddu, armato di un bastone nodoso. Un argomento più che convincente per causare la fuga di Incubo, Rafael e Killer Mask che abbandonano così il ring e fanno per tornare nel backstage. Stavolta a bloccarli è però Pegaso che preso il microfono li accusa di aver non solo rovinato i suoi sogni di gloria, ma di aver rovinato anche il divertimento del pubblico presente! Per questo li sfida a un match tre contro tre! Sotto i cori di “Codardi” e “Conigli” dei fan di Antella, Incubo, Rafael e Killer Mask sono costretti ad accettare per non perdere la faccia.

Antonio Piddu!Pegaso

  VS 

Antonio Piddu, Pegaso e Alex Flash battono Rafael, Incubo e Killer Mask

I primi attimi di incontro sono tutti a vantaggio dei favoriti del pubblico con un Pegaso scatenato, furioso per l’occasione perduta. Sfortunatamente però poi Alex Flash cade preda delle slealtà dei tre malefici rivali che lo malmenano sfruttando ogni possibile trucchetto, causando la rabbia dei fan di Antella e la frustrazione di Piddu e Pegaso, impossibilitati ad assistere il loro compagno. Alla fine però Alex Flash è sempre il Campione Italiano dei Pesi Leggeri e alla prima distrazione del mefitico trio riesce a connettere la Final Flash su Rafael e a dare il cambio a Piddu, che in puro stile sardo (ovvero a suon di cazzottoni) ripulisce il quadrato. C’è anche spazio per una piccola vendetta personale quando il Quinto Moro stende con un tremendo Sidewalk Slam l’odiato Incubo, anche se poi viene fatto vittima a sua volta di un Dropkick dalla terza corda di Killer Mask. Il tedesco ha poco da festeggiare visto che Flash a sua volta lo stende con la Whisper in the Wind. Tutto sembra ormai favorire una vittoria dei tre beniamini del pubblico quando però Rafael colpisce alle spalle Flash con l’Ultimo Tango, per poi uscire a prendere il proprio Titolo Italiano di Coppia e prepararsi a usarlo per chiudere la contesa. Dal backstage arriva però niente meno che Kojiro, che sottrae l’arma impropria dalle mani di Rafael, vendicandosi così della sconfitta e pareggiando i conti! Un incredulo Rafael cade così vittima della Chimera Slayer di Pegaso che permette all’eroe di casa di conquistare la vittoria del suo team per la gioia del caldissimo pubblico di Antella!

IVANO BULGARI