Storie da… Numeri Uno!

Dal momento della sua istituzione, nel 2004, ICW Il Numero Uno è diventato subito l’Appuntamento con la A maiuscola all’interno del calendario ICW. Un Trofeo in palio una sola volta l’anno, l’occasione da non perdere per dimostrare di essere il migliore.

Col tempo, il Trofeo è diventato un vero e proprio amuleto. Ben quattro dei sette vincitori (Tsunami, Kaio, Andres Diamond e Kobra) hanno infatti conquistato il loro primo Titolo Italiano di Wrestling a meno di un anno di distanza dalla vittoria nel Torneo. E sempre quattro su sette (Kaio, Andres Diamond, Charlie Kid e Kobra) hanno completato quello che è divenuto noto come il “Grande Slam ICW”, mettendo in bacheca i quattro traguardi più ambiti della ICW: il Titolo Italiano di Wrestling, il Titolo Interregionale, il Titolo Italiano di Coppia e, appunto, il Trofeo Il Numero Uno.

Dei “Quattro Grandi”, il Trofeo Il Numero Uno si è rivelato negli anni come l’obiettivo più difficile da “bissare”. Nessuno, infatti, è mai riuscito a conquistarlo per più di una volta. Colui che ci è andato più vicino è l’Imperatore Kaio, che dopo il trionfo nel 2005 è giunto in finale sia nel 2008 che nel 2009. E che quest’anno riprova ancora l’assalto, insieme ad altri 3 ex vincitori (Charlie Kid, Red Devil e Kobra) e a quattro atleti ancora alla caccia della prima Coppa (Shock, OGM, Alessandro Corleone e Doblone).

Vediamo nel dettaglio il Settebello che ha conquistato il Trofeo nelle prime sette edizioni. E scopriamo cosa abbia significato questo trionfo per le loro carriere…

2004 (Genova): TSUNAMI battendo in finale Marc Roudin

Fino a pochi mesi prima, Tsunami era considerato esclusivamente un wrestler di coppia. Poi la separazione da Puck e la fine dei Wild Boyz. E un 2004 da favola. Prima il trionfo nella prima edizione di ICW Il Numero Uno e poi la conquista del Titolo Italiano di Wrestling. Sembrava destinato a dominare a lungo le scene, ma poi gli infortuni lo costringono al ritiro. Nel 2007 la grande soddisfazione di essere nominato primo membro dell’Arca di Gloria ICW.

2005 (Belluno): KAIO battendo in finale Marc Roudin


No, scusate… c’è anche bisogno che vi spieghi cos’è accaduto a Kaio dopo la conquista del Trofeo Il Numero Uno? Naturalmente no. Ma lasciate che aggiunga qualche dettaglio. Come per esempio il fatto che questa sua vittoria avveniva a un anno esatto dal debutto, dopo un impressionante regno come Campione Interregionale, titolo conquistato al terzo incontro in carriera. Quello che è successo dopo? Pura leggenda. Se c’è un wrestler che può essere chiamato senza timore Il Numero Uno, quello è Kaio.

2006 (Brescia): ANDRES DIAMOND battendo in finale Nigel McGuinness


Questa roboante vittoria, ottenuta per giunta battendo in finale il mito internazionale Nigel McGuinness, per “Il Gioiello della ICW” Andres Diamond è stata uno dei quattro tasselli che hanno composto il primo “Grande Slam ICW”, ottenuto tra l’altro tagliando tutti e quattro i traguardi nell’arco di dodici mesi. L’ultimo dei quali, pochi mesi più tardi, sollevando al cielo il primo di due Titoli Italiani di Wrestling conquistati in carriera dal Diamante. Una carriera… scintillante!

2007 (Monza): LUPO battendo in finale Kobra


Nel 2007 Lupo era l’indiscusso astro nascente del Wrestling Italiano. Fresco di due regni come Campione Italiano di Coppia e prossimo alla conquista del primo di tre Titoli Interregionali, la “Forza della Natura” è l’unico dei sette trionfatori nel Trofeo Il Numeo Uno a non aver mai conquistato, nè prima nè dopo, il Titolo Italiano di Wrestling. Nel 2010, inaspettato, l’abbandono al ring, per poi tornare in pompa magna nel 2011, affrontando proprio l’arcirivale Kobra. Quel Grande Slam tanto agognato è ancora a portata di… zampa!

2008 (Rho): CHARLIE KID battendo in finale Kaio


Il Cowboy Italiano ha un primato tutto suo, uno di quelli che, molto probabilmente, resteranno irraggiungibili per chiunque altro. E’ infatti l’unico wrestler nella storia ad aver vinto tutti, ma proprio tutti, i Titoli maschili della ICW. Già, perché prima di trionfare a ICW Il Numero Uno 2008, il giovane Charlie militava nella divisione Pesi Leggeri, dove è stato Campione Italiano di categoria. Tre anni, e molte bistecche, più tardi, Charlie è l’unico ad aver messo in bacheca il “Golden Slam” ed è, dall’inizio della sua carriera, un Paladino del Pubblico amato da tutti i Tifosi Tricolori. Questo, se possibile, un traguardo ancora più grande per il mitico Cowboy.

2009 (Pescara): RED DEVIL battendo in finale Kaio


Dopo un biennio passato a consolidarsi come il più grande Peso Leggero Europeo, vincendo i Titoli nazionali di categoria in Italia, Germania e Svizzera, nel 2009 il Diavolo Rosso ha ricominciato la marcia verso le vette dei ranking dei Pesi Massimi, puntando su un obiettivo che in precedenza gli era sempre sfuggito: il Trofeo Il Numero Uno. Nella prima edizione del Torneo disputata nel Mezzogiorno, il Fenomeno ha sconfitto in finale il rivale di sempre, Kaio, in quello che ormai per tutti è il Derby d’Italia del Wrestling. Una vittoria che lo ha ricatapultato nelle zone alte delle classifiche ICW dei Pesi Massimi. Zone che non ha più abbandonato.

2010 (Firenze): KOBRA battendo in finale Shock


E questa è storia recente. Per alcuni detrattori, la carriera di Kobra sembrava scritta da tempo. Il classico “numero due” destinato, sì, a soddisfazioni e successi, ma mai ad ambire alle vette più alte. O almeno, questo è quello che quei detrattori credevano. L’ombra di Kaio nella Loggia P3 sembrava troppo grande. Non lo ritenevano all’altezza di eguagliarne i traguardi. Poi il Serpente ha messo tutti a tacere. Maggio 2010: solleva la Coppa del Numero Uno. Gennaio 2011: strappa a Charlie Kid il Titolo Italiano di Wrestling. Aprile 2011: difende, con successo, la Cintura contro il mito inglese Johnny Moss nell’Evento più importante nella storia del Wrestling Italiano. E quei detrattori? Spariti malinconicamente.

Sette storie, sette grandi successi. Forse, davvero, i Sette Grandi per eccellenza nella storia del Wrestling Italiano. Per molti di loro, la conquista del Trofeo Il Numero Uno è stata la svolta della propria carriera, quella che gli ha permesso di puntare alle vette più alte. Per tutti, uno dei momenti più alti della propria storia sportiva.

Kaio, Red Devil, Charlie Kid e Kobra faranno tutto quanto in loro potere per non allargare questo ristretto club e, soprattutto, per potersi proclamare come il primo wrestler nella storia a sollevare per due volte l’agognato Trofeo.

Shock, OGM, Alessandro Corleone e Doblone stanno invece bussando alla porta. Loro in quel club ci vogliono entrare. Vogliono scrivere l’ottava storia, l’ottavo grande successo.

Ma solo uno tra tutti uscirà dal ring con la Coppa più ambita nel Wrestling Tricolore sopra la testa. E la domanda è solo una: CHI?

Le coordinate del Grande Evento:

ICW IL NUMERO UNO 2011

Sabato 7 Maggio 2011
RIGNANO SULL’ARNO (FI)
Palazzetto dello Sport
Via della Pieve 56
Ore 21:00

L’intero ricavato sarà devoluto in beneficenza alle associazioni “Amici del Centro Dino Ferrari di Milano” per la ricerca sulle malattie neuromuscolari e neurodegenerative, e “SaharawiInsieme Onlus” di Pontassieve (FI) per i bambini della regione africana del Saharawi.

Prenota subito il tuo biglietto!

PREVENDITE:

· RIGNANO SULL’ARNO, Fraz. Troghi – A.P.D. Gruppo Sport & Cultura – Via Roma – Tel. 328 5604538

· INCISA IN VAL D’ARNO – A.P.D. Gruppo Sport & Cultura – Piazza Santa Lucia 7 – Tel. 328 5604538

· FIGLINE VALDARNO – A.P.D. Gruppo Sport & Cultura – Via Roma 17 – Tel. 328 5604538

· FIRENZE – Tabaccheria Torricelli – Via Giovanni Lanza 75 – Tel. 055 677773

· BAGNO A RIPOLI, Fraz. Antella – Risto Cafè L’Era L’Ora, Via dell’Antella 61-63 – Tel. 055 6565278

INFOLINE:

Tel. 335/1208244 OPPURE info@icwwrestling.it

Ci vediamo a bordo ring!

EMANUELE MILANI