Mark Fit debutta nella Progress!

Crederci, crederci sempre, giorno dopo giorno, anche quando sembra che tutto ti venga contro. Abbassare la testa e continuare a crederci sempre di più, lavorando ancora più intensamente. Questo è quello che ha fatto Mirko Mori: a 100 giorni dal grave infortunio al braccio di cui è stato vittima l’ultima giornata di ICW Live @ Cartoomics 2017 poco prima del suo incontro titolato contro Nick Lenders, il giovane lottatore bresciano ha coronato uno dei suoi sogni, non mollando mai.
Mirko-Mori-Progress
Infatti l’ex Mark Fit ha debuttato nell’ultimo Freedom’s Road della Progress Wrestling (una delle migliori federazioni in tutto il mondo e probabilmente la numero uno in Europa) in un Four Way Match contro RJ Singh, Connor Mills e Spike Trivet. Un risultato veramente notevole nonostante la sconfitta ricevuta nell’incontro.

Mori cominciò ad allenarsi in ICW nel 2009 sotto l’attenta guida di Crazy G, ma bisognerà aspettare due anni prima di vederlo in azione per la prima volta sul Ring Tricolore, in un 4 vs 4 in squadra con El Tecnico, Il Guelfo e Miss Shiva contro Crazy G, OGM, Kojiro e Serch, incontro che lo vedrà sconfitto ma brillante: Mori comincia a mostrare i primi piccoli bagliori di una luce sempre crescente.
mirko-mori-progress
A poco a poco, “Il Lottatore Più In Forma della ICW” comincia ad accumulare sempre più esperienza e sicurezza, fino ad arrivare a 91 incontri svolti finora, di cui 79 in ICW, gli altri divisi in giro per l’Europa tra Italia, Inghilterra, Spagna e Norvegia. Un ragazzo veramente vincente nonostante la sua giovane età; infatti nei suoi anni italiani l’atleta bresciano si porta a casa un Titolo Italiano dei Pesi Leggeri, un Titolo Interregionale e la WIT Cup. Ma anche fuori dalla nostra penisola non sarà da meno, vincendo lo Young Blood Tournament 2014 in Norvegia e il WAW Academy Joe Williams Trophy in Inghilterra nel novembre del 2012. La passione e il talento di Mirko stavano iniziando a trascendere i confini italiani e tutto questo lo spinse, 8 mesi or sono, a trasferirsi stabilmente al Projo Progress in Inghilterra per essere allenato da alcuni tra i migliori trainer inglesi come Darrell Allen, Marty Scurll, Jimmy Havoc, The London Riots e Pete Dunne.

Tutta la Italian Championship Wrestling si congratula con il giovane atleta e gli augura il meglio per le sue esperienze future. O SEI FIT.. O SEI MORI!

Zlatan Forte