BUMP! Le Mosse Aeree Più Belle

Tifosi della ICW e del Wrestling Italiano, come promesso, il mercoledì si ritorna con la rubrica BUMP! dove le migliori mosse vengono analizzate punto per punto, in ogni loro più piccola sfaccettatura. Se finora abbiamo parlato di Finisher, sia della ICW Academy che del Main Roster, in questa nuova occasione parleremo invece di alcune delle manovre aeree più distintive dei nostri atleti. A farci compagnia per questo numero concorranno quindi i più temerari Wrestler che hanno fatto delle loro abilità più aerodinamiche non un rischio ma un’arma invidiabile. In particolare, vedremo: “Il Piccolo Grande Luchador” Picchio Rosso, “Il Maestro” Manuel Majoli, “La Saetta Verde” Alex Flash, “Il Lottatore più in Forma della ICW” Mark Fit ed infine “Il Mezzo Demone” Nemesi.


PICCHIO ROSSO
Move: Diving Seated Senton

Piccho Rosso è uno dei componenti più piccolo del Roster della ICW

Picchio Rosso è uno dei componenti più piccoli del Roster della ICW

Il giovane Luchador livornese è, di questa disciplina, davvero una piccola grande promessa: con il suo stile agile e scattante ha iniziato a attirare non poche attenzioni su di sé. Il suo debutto risale a più di un anno fa e da allora, tra alti e bassi, e con svariati partner, ha provato a trovare successo nella categoria Tag Team, facendosi strada poco alla volta nel cuore dei fan italiani per la sua tenacia e il suo coraggio contro ogni genere di avversario. Con soli 159 cm è attualmente il Wrestler più basso in Italia ma, senza mai scoraggiarsi, Picchio Rosso ha imparato a compensare i centimetri mancanti con uno stile di lotta assai dinamico.

Quando si tratta di spiccare il volo, infatti, il piccolo Luchador è uno dei migliori in Italia ed è disposto a raggiungere qualsiasi altezza per portare a casa la vittoria. Una delle sue mosse più caratteristiche è la Diving Seated Senton dalla corda più alta, che consiste nel saltare quanto più in alto possibile e atterrare con la propria zona pelvica sull’avversario in piedi, destabilizzandolo e costringendolo di peso a una caduta rovinosa sulla sua stessa schiena, cosa che infligge decisamente non pochi danni.

– Velocità di Esecuzione: 3
– Forza di Impatto: 3.5
– Precisione: 3.5
– Spettacolarità: 3.5

Punto Debole: la mossa è molto efficace per un Wrestler come Picchio Rosso perché permette di sfruttare sia il suo peso sia la forza di gravità a tutto vantaggio, per mettere a terra anche fisici imponenti come quello di Incubo o Jari Syberia. Inevitabilmente, ciò è anche un punto debole, in quanto bisogna prendere l’avversario di sprovvista a meno che non si voglia rischiare di essere intercettati in aria e ritrovarsi vittima di una letale contromossa dell’avversario, come Picchio ha avuto modo di sperimentare in precedenza proprio con il suo acerrimo rivale Incubo.


MANUEL MAJOLI
Move: 450° Splash

La tecnica e l'agilità di Majoli lo hanno reso uno dei Wrestler più celebri in tutta la ICW

La tecnica e l’agilità di Majoli lo hanno reso uno dei Wrestler più celebri in tutta la ICW

“Il Maestro” Manuel Majoli è uno dei nomi storici della ICW, avendo lottato ad esempio già in occasione del primo show della Federazione. Majoli non ha mai raggiunto traguardi di eccellenza senza una mossa che non fosse altrettanto degna di essere definita tale. Tra le esperienze in Giappone e i grandi regni titolati detenuti in Italia, Manuel ha sviluppato uno stile di lotta poliedrico e innovativo, capace di mettere in difficoltà qualsiasi genere di avversario. La mossa che presentiamo oggi, oltre a rispettare tutte queste caratteristiche, è la Finisher che tante volte gli ha garantito importanti vittorie: il 450° Splash.

La manovra va eseguita dalla corda più alta, con l’avversario steso a terra in posizione supina. “Il Maestro” si tuffa proiettandosi anteriormente, eseguendo una rotazione completa su se stesso in avanti e atterrando infine di pancia sull’avversario, effettuando così di fatto un giro di 450°. La mossa, come è facile intuire, è estremamente letale, aggiungendo al peso di Majoli anche la forza di gravità che aumenta il peso che schiaccia nell’impatto l’avversario, per il quale difficilmente ci sarà scampo. Altro punto di forza è proprio la spettacolarità della manovra, che riesce a essere connubio tra grazia ed eleganza eteree e decisività e impatto, che mettono la parola fine al match, mandando in visibilio la folla.

– Velocità di Esecuzione: 2.5
– Forza di Impatto: 4.5
– Precisione: 3
– Spettacolarità: 5

Punto Debole: Se la platealità è un punto forte della manovra, la velocità di esecuzione è ciò che la rende estremamente vulnerabile. Per poter eseguire la mossa, è richiesta la figura di Majoli sulla terza corda e quindi non può essere connessa istantaneamente o a sorpresa. C’è anche il rischio che in questo frangente, l’avversario racimoli un po’ di forze residue e risponda sollevandogli le ginocchia contro o scansandosi all’ultimo momento. Ma da buon veterano del ring, e avendo appreso ciò anche sulla propria pelle, Majoli ha imparato a capire il momento esatto in cui connettere la manovra e garantirsi con essa di portare a casa la vittoria.


ALEX FLASH
Move: Saetta Siderale

Alex Flash colto nel momento dell'esecuzione della "Saetta Siderale". Da notare la grande atleticità del giovane peso leggero.

Alex Flash colto nel momento dell’esecuzione della “Saetta Siderale”. Da notare la grande atleticità del giovane peso leggero.

Uno dei nomi di punta della categoria pesi leggeri targata ICW è proprio Alex Flash. Seppur giovanissimo d’età, la “Saetta Verde” è già uno dei veterani dei Ring Tricolore, avendo ben 9 anni di esperienza alle spalle. Con i suoi 168 cm e 60 kg, è uno dei Wrestler più piccoli del Roster, ma ha reso questo apparente limite uno dei suoi cavalli di battaglia, diventando anche uno dei lottatori più veloci e scattanti a calcare i ring italiani.

Del suo repertorio, in cui non mancano affatto manovre che sposano una dinamica aerea con una gran scenicità, tante sono le tecniche che avremmo potuto analizzare, inclusa la sua Finisher (Swanton Bomb), ma si è optato alla fine per la Saetta Siderale proprio perché forse più di tutte può consentire di far risaltare quanto possa essere acrobatico questo atleta. La manovra è per essere esatti una Corkscrew Senton, che prevede Flash sulla corda più alta e l’avversario in piedi nel ring, così che l’ex Campione dei Pesi Leggeri possa saltare all’indietro, librandosi in aria in un elegante avvitamento, per quindi atterrare il nemico con tutto il suo peso.

– Velocità di Esecuzione: 3.5
– Forza di Impatto: 3
– Precisione: 3
– Spettacolarità: 4.5

Punto Debole: Contrariamente a quanto abbiamo visto con la manovra di Majoli, anche se questa mossa richiede parimenti che Alex Flash sia in posizione sulla terza corda, i tempi di esecuzione sono più brevi, in quanto Il Supereroe della ICW può salire sul paletto direttamente da dentro al ring e saltare alla “cieca” sull’avversario. Proprio quest’ultimo, tuttavia, può condizionare pesantemente l’esito della mossa e ciò si traduce nel punto debole della stessa, in quanto richiede che Flash dia le spalle all’avversario nel saltare: non poter monitorare l’azione al 100% equivale a rischiare che l’avversario possa scansarsi o spostarsi abbastanza da fargli effettuare un pericoloso salto nel vuoto.


MARK FIT

Move: Top Rope Flip Senton

Mark Fit nell'eseguire la sua Top Rope Flip Senton. Negli anni è diventata uno dei suoi marchi di fabbrica ed uno dei motivi per cui è più acclamato.

Mark Fit nell’eseguire la sua Top Rope Flip Senton. Negli anni è diventata uno dei suoi marchi di fabbrica e uno dei motivi per cui è più acclamato.

Probabilmente uno dei nomi più popolari della Italian Championship Wrestling, Mark Fit è indubbiamente un talento naturale, oltre che già rubricato tra i più giovani talenti del panorama Europeo. I suoi successi parlano da soli ma vale la pena menzionare che è stato il Campione dei Pesi Leggeri più giovane della storia e già questo mette in evidenza come le possibilità di affermarsi per questo Wrestler siano infinite.

Un successo e una fama che ha costruito un po’ alla volta, diventando uno dei talenti più apprezzati della nostra penisola, grazie a uno stile agile e hard hitting, condito con manovre esplosive come quella che analizziamo in questo articolo: il Top Rope Flip Senton. Con questa manovra, Fit ha sorpreso tantissimi dei suoi avversari finiti fuori ring, prendendoli alla sprovvista con un salto mortale all’esterno del ring che colpisce in pieno l’avversario per un effetto a dir poco letale, rendendola una mossa tanto rischiosa quanto spettacolare.

– Velocità di Esecuzione: 4
– Forza di Impatto: 4
– Precisione: 3
– Spettacolarità: 5

Punto Debole: La mossa è indubbiamente scenografica e d’impatto visivo, in più Fit è capace di eseguirla così velocemente da rendere difficile all’avversario di poter pensare a una qualsiasi controffensiva. Ciònonostante, un punto debole è nella precisione della manovra: per poter risparmiare anche una frazione di secondo, Mark Fit deve sacrificare la possibilità di prendere per bene le misure al momento dello slancio e, quindi, se la mano dell’esperienza non lo indirizza alla perfezione, può uscirne anche peggio dell’avversario e rischiare anche gravi infortuni.


NEMESI
Move: Tornillo

Nemesi catturato a mezz'aria nell'esecuzione del suo Tornillo

Nemesi catturato a mezz’aria nell’esecuzione del suo Tornillo

L’ultima tecnica volante per questo terzo numero della rubrica BUMP! appartiene al Wrestler noto come “Il Mezzo Demone” Nemesi. L’ex Campione di Coppia ICW ha avuto nel 2015 un’annata decisiva, avendo fatto ritorno in un match la cui vittoria lo ha promosso ufficialmente a membro del Main Roster. Con il suo stile aerodinamico è decisamente uno dei lottatori più conosciuti e apprezzati della ICW, nonchè un serio candidato a vincere per la prima volta in carriera un Titolo in singolo.

Tra le tante manovre ad alto tasso di spettacolarità offerte da Nemesi, abbiamo pensato che il Tornillo fosse una di quelle che più lo contraddistinguono e che ne hanno cementato la popolarità. La mossa viene eseguita da dentro a fuori ring, eseguendo un leggiadro avvitamento in aria, saltando oltre la terza corda e atterrando sull’avversario (o avversari) all’esterno del ring, atterrandoli in un solo colpo come birilli.

– Velocità di Esecuzione: 4
– Forza di Impatto: 4
– Precisione: 4
– Spettacolarità: 5

Punto Debole: La manovra è molto efficace e una tra le più belle a essere mai state eseguite su un ring italiano, ma ha un altissimo tasso di pericolosità. L’atterraggio, infatti, è soggetto a molte variabili, che di certo non possono essere tenute tutte in considerazione nel momento in cui si esegue la mossa. Per poter infliggere danni maggiori all’avversario lo stesso Nemesi è disposto a mettere a repentaglio la propria salute, a testimonianza di quanto sia importante per lui ottenere la vittoria. Proprio recentemente Nemesi ha subito un infortunio eseguendo questa tecnica, ma non abbiamo dubbi che riuscirà presto a tornare sul ring a far sognare nuovamente i Tifosi Tricolori con le sue manovre mozzafiato.

Anche per questa volta è tutto. Come da tradizione ormai, vi rinnovo l’appuntamento a mercoledì prossimo con altre 5 mosse da scoprire di alcuni dei più grandi lottatori del Wrestling Italiano, dando spazio, questa volta, al tema delle migliori mosse di sottomissione!

Emo Zampa


icw_live

ICW LIVE @ CARTOOMICS 2016

11 – 12 – 13 Marzo 2016

FIERA MILANO
SS. 33 del Sempione 28
20017 RHO (MI)
Padiglione 20 – Stand C89

(Clicca QUI per trovare la location)

ORARI:

  • Venerdì 11 Marzo: ore 12:30, ore 15:00 e ore 17:00
  • Sabato 12 Marzo: ore 12:30, ore 15:00, ore 16:30 e ore 18:00
  • Domenica 13 Marzo: ore 12:30, ore 15:00, ore 16:30 e ore 18:00

INFOLINE:

Tel. 335/1208244 e info@icwwrestling.it