Dai Monti al Mare

La ICW Academy è famosa per sfornare nuovi talenti a una velocità mostruosa, plasmando i propri ragazzi fino a creare delle future leggende del ring, degni eredi della Federazione Italiana di Wrestling, regina del panorama europeo. Tra di essi, uno sembra spiccare in particolare nell’ultimo periodo: Il Quinto Moro, Il Possente Pastore, l’uomo coi pugni più grandi del Gennargentu… Antonio Piddu!

Piddu_1425

Il giovane sardo si sta letteralmente facendo strada tra la classifica dei talenti emergenti a suon di “cazzottoni” (come ama definirli) e il suo stile rissaiolo, efficace quanto testardo, ha iniziato a dare i suoi frutti. In molti sono caduti vittime del Possente Pastore, e il rimbombare delle sue nocche sulle mascelle delle vittime è arrivato alle orecchie di molti, perfino ai piani alti della Federazione… perfino alle orecchie dell’unico vero lupo dei Sette Mari.

Avete capito bene, Tifosi Tricolori! Il Balordo Bucaniere, Il Terrore dei Sette Mari, il Capitano Doblone in persona ha deciso di staccare le mani dal suo amato timone e ha lasciato la nave alla sua sgangherata Ciurma di pirati (non prima delle frustate di rito… AH! Quanto amano la vecchia signora dalle sette code gli stolti!) per scendere sulla terraferma dell’isola più dura e caparbia dell’intero Stivale, in cerca proprio del pastore rissaiolo di cui tutti parlano, di cui tutti iniziano ad avere paura.

Doblone e La Ciurma

Il piano era semplice quanto assurdo cari Tifosi, in piena linea con la mente folle del Capitano della ICW.

Punto 1: attraccare la nave.

Punto 2: punire la ciurma. Anche se non ne so il motivo… loro di sicuro sì!

Punto 3: trovare Piddu.

Punto 4: chiedergli di unirsi alla Ciurma.

Punto 5: obbligarlo a unirsi alla Ciurma.

punto 6: vedi punto 5.

punto 7: due grossi pugni in più per La Ciurma di Doblone!

Punto 8: oro e tesori in quantità! Aaaaaarrrh!!!!

Semplice no? Come già fatto… no? Esatto… NO!

Quella sera, appena fuori dalla casa del pastore, le cose non andarono proprio così. Diciamo soltanto, per proteggere la sensibilità dei più impressionabili tra i nostri lettori, che alla fine della allegra “chiacchierata” tra i due sulla nave sono risaliti un paio di occhi neri (e la Sardegna non è molto famosa per la sua popolazione limitrofa di panda!).

Doblone_4573-home

Offeso, umiliato (e anche un filo “cazzottato”), Doblone ha giurato infine vendetta. Mai nessuno si è permesso di rifiutare la chiamata alle armi dei più terribili predoni del mare. Lo stolto pagherà!

Ed eccoci qua, cari Tifosi Tricolori. Il momento della resa dei conti, il momento di far capire “a quell’ammasso di muscoli condito di zecche di capra che quella sera, sul suolo sardo, ha fatto la scelta sbagliata. E’ stato il suo primo errore, e sarà anche l’ultimo!”

Ecco le parole del Capitano, intercettato dai nostri inviati tra una scorribanda e un’altra.

Piddu_6016-home

Inutile dire che L’Irascibile Isolano ha accettato di buon grado la sfida, pregustando l’idea di far ripassare al Pirata la lezione già impartita. A Firenze, il 16 novembre, vedremo quindi “Il Terrore dei Sette Mari” Doblone (con la sua fedele Ciurma al seguito) contro “Il Quinto Moro” Antonio Piddu!

DOBLONE vs PIDDU

Come finirà questa volta? Riuscirà il Bucaniere a imporsi sul Pastore e magari a costringerlo a unirsi alla sua Ciurma, o saranno ancora i granitici pugni di Piddu a rivelarsi più efficaci di mille sotterfugi?

La risposta, come sempre, è solo a bordo ring!

Michele Eventuale


CONDANNATI A COMBATTERE

ICW CONDANNATI A COMBATTERE 2014

Domenica 16 Novembre 2014

FIRENZE

Jailhouse Live Music & Grill
Via Della Villa Demidoff 92

Clicca QUI per trovare la location: https://goo.gl/maps/IAiFP

Ore 18:00

GLI INCONTRI IN PROGRAMMA:

Clicca QUI per scoprire la Card dell’Evento: http://www.icwwrestling.it/shows/prossimi-show/

PREVENDITE:

– Niccolò Lampis – Firenze – Tel. 320 2747746

INFOLINE:

Tel. 335/1208244 e info@icwwrestling.it