Mai così in forma: Mark Fit vola in Norvegia!

Mark Fit

Sapevano tutti che presto o tardi, la Stella di Mark Fit avrebbe cominciato a brillare, e che a quel punto difficilmente avrebbe smesso di farlo. Indicato da molti come il Futuro del Wrestling Italiano, nonché come l’Astro Nascente della Italian Championship Wrestling, il neo-Campione Italiano dei Pesi Leggeri è reduce da un mese di veri e propri Trionfi, che il Giovane Bresciano sta collezionando famelicamente, senza avere a quanto pare alcuna intenzione di smettere.

MarkFit_7181

Dopo aver vinto la WIT Cup il 18 maggio in quel di “Ready To Start” alla ASCA, portando il Trofeo in casa ICW, Fit ha raggiunto un suo personalissimo e immenso obiettivo: vincere la Cintura Italiana dei Pesi Leggeri, e il 24 maggio, di fronte al pubblico di casa, a Brescia, Mark ha stretto intorno alla vita l’agognata Cintura, sconfiggendo due talenti del calibro di Doblone, ex Campione e detentore di Cinture sia Italiane che Europee, e Adrian Storm, un vero Asso del wrestling scandinavo.

NWF

E così come la ICW è stata lieta di ospitare l’atleta norvegese, la NWF, Federazione da cui proviene Storm, a sua volta avrà il piacere di avere proprio Mark Fit come partecipante a un Torneo indetto per questo sabato 7 giugno: lo Young Blood Tournament. In questa competizione, si affronteranno atleti Under 25, e se da una parte la Italian Championship Wrestling è decisa a scommettere sul proprio giovane Campione, lo stesso Mark Fit, come sopra detto, sembra intenzionato più che mai a non interrompere quello che potrebbe essere il più grande periodo nella sua intera giovane carriera.

Ungt-Blod-2014-Ruslan-768x432Photo Credits: www.Wrestling.no

Nonostante l’immensa voglia di partire alla volta della Norvegia e di alzare quella Coppa, Fit dovrà stavolta fare i conti con un pubblico ostile, affrontando nella prima fase del Torneo Ruslan, che invece sarà appoggiato ovviamente dai suoi connazionali. Ma non sarà certo questo a fermare il Lottatore Più In Forma della ICW, al quale non possiamo che augurare di realizzare il suo personalissimo “Triplete”, e di tornare a casa da vincitore, urlando a tutto il mondo la frase che lo contraddistingue:

“O SEI FIT… O SEI MORTO!”

Andrea Catanesi