Il Numero Uno è Il Lupo… Cattivo!

Una serata incredibile quella di Bergamo, quella di ICW Il Numero Uno 2013, la Decima Edizione del Trofeo Più Importante del Wrestling Italiano. Quest’anno le Final Eight della ICW hanno visto ai nastri di partenza ben sei ex vincitori del Torneo: Lupo (2007), Charlie Kid (2008), Red Devil (2009), Kobra (2010), Doblone (2011) e Goran Il Barbaro (2012), insieme a Shock e Dinamite Jo che si sono aggiudicati le rispettive Wild Card aggiudicandosi i match di qualificazione.

Andiamo allora insieme a vedere i Risultati Ufficiali di una serata che non ha risparmiato colpi di scena!

QUARTO DI FINALE
KOBRA batte DOBLONE e si qualifica per la Semifinale

Il Viscido si aggiudica il pass per le Semifinali battendo nel primo match della serata Il Pirata della ICW. Un match in cui Kobra non ha lesinato le sue ormai arcinote scorrettezze contro il lottatore che ha detenuto per quasi un anno il Titolo Europeo dei Pesi Leggeri. E proprio con una furbizia nel finale, Kobra riesce a far cadere Doblone di zebedei sul paletto, dopo aver spinto l’arbitro contro le corde. Dopo il Copler Driver e l’1-2-3 decisivo, Il Serpente accede alla ennesima Semifinale della sua carriera.

QUARTO DI FINALE
CHARLIE KID batte GORAN IL BARBARO e si qualifica per la Semifinale

Il Cowboy arriva al Numero Uno reduce da un devastante infortunio subito da parte dell’Esecutivo:

Un infortunio alla schiena che ha fatto temere per la sua carriera e che ha costretto i medici a imporre a Charlie il divieto assoluto di competere sul ring per i mesi a venire. Divieto che il Cowboy, desideroso di Vendetta, ha puntualmente disdetto. Contro di lui il due-volte Campione Interregionale in carica, Goran Il Barbaro, fresco vincitore dell’edizione 2012. Il Vandalo della ICW punta direttamente al punto debole dell’avversario, aggredendolo alla schiena, ma Charlie reagisce stoicamente e chiude il match con la sua patentata Caduta Dal Gran Canyon.

QUARTO DI FINALE
LUPO batte DINAMITE JO e si qualifica per la Semifinale

Prima che il match abbia inizio, il Direttore Orlandi si presenta sul ring accompagnato dal suo nuovo bodyguard, il russo Jari. Il Magnate propone, di nuovo, alla Forza della Natura di unirsi all’Esecutivo. Lupo anche questa volta rifiuta la proposta gettando fuori dal ring la valigetta contenente lo “sporco” denaro offertogli da Orlandi per unirsi al suo gruppo. Contro di lui l’idolo locale del pubblico bergamasco, Dinamite Jo. I fan orobici sono divisi nel tifo, ma l’atteggiamento troppo spavaldo di Lupo li porta ad applaudire maggiormente l’eroe di casa, che però cade nel finale dopo l’infallibile Silverkick del Talento In Argento.

QUARTO DI FINALE
RED DEVIL contro SHOCK – DOPPIO CONTEGGIO FUORI
Lupo accede direttamente alla Finale

Colpo di scena nell’ultimo Quarto di Finale. Il match tra Il Fenomeno e Lo Spirito di Sparta è avvincente e selvaggio e si porta fuori dai confini del ring. Un Fenomenal Crossbody dal paletto atterra Shock fuori dal ring, ma l’intervento di Orlandi a distrarre l’arbitro e di Jari a colpire alle spalle Red Devil fa sì che anche il Fenomeno non riesca a raggiungere il quadrato prima del conto di dieci. Entrambi gli atleti sono quindi contati fuori ed eliminati dal torneo. Lupo, quindi, si trova direttamente in finale grazie all’aiuto inaspettato (?) da parte di Orlandi e dell’Esecutivo.

SEMIFINALE
CHARLIE KID batte KOBRA e si qualifica per la Finale

Astuto e spietato come al solito, Kobra parte subito all’attacco della schiena martoriata di Charlie fin dai primi minuti di incontro. Un Cowboy che si presenta al match con una vistosa fasciatura alla schiena dono delle botte ricevute da Goran nel quarto di finale. Nelle fasi finali del match, Il Serprente mette a segno di nuovo il Copler Driver che gli era valso la vittoria contro Doblone, ma Charlie incredibilmente si rialza al conto di due. Kobra si prepara di nuovo per la letale manovra finale, ma Charlie con un rapido jackknife pin ottiene il conto di tre vincente che gli vale la Finale. Ma a match concluso, Kobra si vendica sul rivale attaccandolo duramente e applicandogli la Walls of Tagliuno, dalla quale Charlie viene salvato a stento dall’intervento degli arbitri. Ma il danno è fatto: il Cowboy viene accompagnato a braccia nel backstage e si teme non ce la possa fare a disputare la Finale.

MATCH TRE CONTRO TRE
OGM, MARCIO SILVA & PSYCHO MIKE battono ALESSANDRO CORLEONE, CORVO BIANCO & ANDY MANERO

Il team capitanato dal Campione Italiano di Wrestling OGM vede al suo interno due pezzi da novanta del roster ICW come “Il Sultano della Samba” Marcio Silva e “Il Poeta Maledetto” Psycho Mike. Una formazione di tutto rispetto anche quella avversaria composta da Alessandro Corleone, Corvo Bianco e… Omega? No, da oggi chiamatelo solo… Andy Manero!

La Stella del Sabato Sera lascia il ring insieme alla sua Sweet Sandy nelle fasi finali del match, lasciando Il Padrino e L’Intelligenza Superiore in balia di uno scatenato OGM e dei suoi compagni di squadra. Alla fine il Campione Italiano di Wrestling mette ko L’Uomo d’Onore della ICW con il Genetic Driver ottenendo la vittoria per la compagine dei Paladini del Pubblico.

FINALE
LUPO batte CHARLIE KID laureandosi Numero Uno 2013

In palio nella finalissima non solo la Decima Coppa del Numero Uno, ma il match valevole per il Titolo Italiano di Wrestling contro il Campione OGM sabato 8 giugno a ICW Vendetta a Brescia. L’attesa è al massimo. Entra per primo Lupo. Ma quando risuona la musica di Charlie Kid al suo posto arriva l’arbitro Matteo Marrabbi con un comunicato dell’ufficio medico ICW: come temevamo, Charlie Kid non può combattere.

Ma proprio mentre il presentatore Cristian Corti sta per consegnare a Lupo la Coppa per forfait, Il Cowboy appare stoicamente sul corridoio che porta al ring, scaraventando via gli staffer che cercano invano di fermarlo, preoccupati per la sua incolumità.

Chi si aspetta una finale ammorbata rimane presto deluso. Il match è una battaglia. Lupo attacca l’avversario e tenta di farlo contare fuori ring per il conteggio di dieci. Mostra pietà per il rivale concedendogli l’onore delle armi? O forse facendolo contare fuori ring la sua intenzione è quella di umiliarlo? In un caso o nell’altro, il Cowboy non ha alcuna intenzione di arrendersi. Altro che Rocky Balboa! Charlie tira fuori le unghie e i denti e recupera terreno sul rivale.

Incredibile ma vero, il Cowboy atterra Lupo e salta sulla terza corda per la Caduta dal Gran Canyon. La manovra va a segno, ma Charlie impiega qualche secondo di troppo a posizionarsi per il pin: il colpo va a segno sul rivale ma fa il suo effetto anche sulla schiena martoriata del Cowboy. E’ solo conto di due.

Dal nulla arriva Orlandi con una sedia in mano. Lupo intanto mette a segno il Silverkick, ma ancora non basta: solo conto di due. Il Direttore porge allora la sedia a Lupo, incitandolo ad utilizzarla sul rivale. Ma La Forza della Natura si rifiuta e getta la sedia a terra. Nel trambusto, Charlie parte per la Spear, ma Lupo si sposta all’ultimo ed è l’arbitro Davide Barbieri a finire ko.

Ed è qui che avviene l’incredibile. L’irreparabile. Lupo afferra la sedia… e stavolta colpisce forte il rivale, proprio alla schiena. Poi applica la Garba Cloverleaf sull’avversario. Charlie rantola verso le corde in preda al dolore. Ma Orlandi prima gli morde le mani allontanandolo e poi gli allontana le corde affinchè non riesca a toccarle. Lupo porta Charlie al centro del ring e applica la maggior pressione possibile alla Cloverleaf facendo pressione col ginocchio.

Charlie non cede. Charlie non cede mai. Ma sviene dalla fatica e dal dolore. All’accorrente arbitro Matteo Marrabbi non resta altra scelta che quella di chiamare la fine dell’incontro.

L’abbraccio tra Lupo e Orlandi a fine match sancisce l’ingresso della Forza della Natura nell’Esecutivo e fa capire a tutti i Tifosi Tricolori che si trattava di un piano ben studiato fin dall’inizio. Fin dall’attacco nel backstage avvenuto mesi fa.

Kobra e Shock si uniscono alla festa: vogliono farla finita, vogliono umiliare Charlie. Ma dal backstage OGM e Red Devil ne hanno abbastanza: entrano e cacciano l’Esecutivo dal ring. Solo l’intervento del russo Jari evita a Lupo la gogna del Genetic Driver. Alla fine è proprio il bodyguard di Orlandi a finire vittima della letale manovra.

E il Lottatore Geneticamente Modificato lancia la sfida: a ICW Vendetta, sabato 8 giugno a Brescia sarà OGM contro Lupo per il Titolo Italiano di Wrestling. Campione contro Numero Uno. Per detenere la Cintura. E per vendicare il Cowboy che, sappiamo, sarà al fianco del Campione durante quella che si preannuncia come una nuova grande battaglia.

Ma per ora a godere e a festeggiare è L’Esecutivo…

ICW VENDETTA 2013

Sabato 8 Giugno 2013

CONCESIO (BS)

Pala53

Via Marconi 53

(Clicca QUI per trovare la location)

Ore 21:00

GLI INCONTRI IN PROGRAMMA:

TITOLO ITALIANO DI WRESTLING
OGM (C) vs LUPO

VS

– Gli altri incontri saranno annunciati prossimamente –

PREVENDITE:

– I biglietti dell’Evento saranno disponibili a partire da maggio –

– Pala 53 – via Marconi 53 – Concesio (BS) – Tel. 030 2180965
– Tabaccheria-Edicola-Caffetteria F.lli Maiolini – via Marconi 4 – Villa Carcina (BS) – Tel. 030 881732
– Ristorante Pizzeria L’Oasi Azzurra – via Cavour 209 – Botticino (BS) – Tel. 327 1135562
– Tabaccheria Pedretti Angelo – Ricevitoria – Scommesse Sportive – Lotto
Valori Bollati – Biglietteria Spettacoli – via Indipendenza 54/B – Sant’Eufemia (BS) – Tel. 030 362177 – teresa@tabaccheriapedretti.it
– online tramite PayPal su www.wrestlingitaliano.it

SI RINGRAZIANO PER LA COLLABORAZIONE:

– Special One Fitness & Termarium – Piazzale Europa 38 (Centro Europa 2000) – Sarezzo (BS) – Tel. 030 8908206 – www.special-onefitness.com

 

INFOLINE:

Tel. 335/1208244 e info@icwwrestling.it