Il Più Grande Spettacolo… è ICW Big Bang! Il Report Ufficiale!!!

ICW BIG BANG – Sabato 22 settembre 2012, Verona. I Risultati Ufficiali.

DISCESA NELLE TENEBRE: EMIL SITOCI sconfigge INCUBO

Un incontro molto emozionante, in cui Incubo ha messo in campo tutta la sua potenza contro la tecnica ed agilità del rivale olandese. Alla fine, proprio le capacità tecniche di Sitoci gli hanno dato la vittoria, chiudendo il rivale nella Sitoci Lock decisiva, che gli vale la prima vittoria in ICW. Con questa vittoria, L’Olandese Volante rinnova la sua candidatura per una nuova chance al Titolo Italiano di Wrestling. Ma, nonostante la sconfitta, Incubo ha dimostrato di poter lottare alla pari con i migliori Top Player d’Europa.

L’ARRIVEDERCI DI KAIO

L’infortunio, devastante, ai legamenti del ginocchio, che lo costringerà fuori ring, si teme, per almeno un anno. Gli amici sul quadrato a stringergli la mano e augurargli un pronto ritorno. I nemici sul corridoio d’ingresso a rendergli onore. Il pubblico in piedi a tributargli un fragoroso applauso. Così l’Imperatore ha abdicato al suo trono, consegnando quella Cintura che è stata attorno alla sua vita più che a quella di chiunque altro. Ma la speranza, e la certezza, nel cuore è quella di rivederlo presto sul quadrato, con l’obiettivo dell’ottavo Titolo Italiano di Wrestling nella mente. Arrivederci Kaio.

LA SFIDA LEGGENDARIA: GORAN IL BARBARO (con Manuel Orlandi) batte MAESTRO MANUEL MAJOLI detenendo il Titolo Interregionale

Il Campione Interregionale Goran Il Barbaro si conferma tale al termine di un incontro in cui ha rischiato davvero grosso. Il Maestro Manuel Majoli, infatti, ha iniziato il match con il turbo inserito al massimo, sorprendendo il rivale nei primi due minuti e mettendo a segno la temuta 450 Splash. La distrazione del Direttore ICW Orlandi ha permesso però al Campione di colpire alle spalle il Sensei della ICW e di finirlo con il primo di tre devastanti Goran Driver, due messi a segno a match concluso, che hanno costretto il Maestro a lasciare l’arena sorretto dallo staff ICW.

LA RINCORSA ALLA GLORIA: IL CICLONE LATINO sconfigge DINAMITE JO & TIGRE BIANCA

Un appassionante confronto tra due coppie appena formatesi in ICW. Il duo composto da Tempesta & Rafael si rivela meglio amalgamato, raggiungendo un’insperata vittoria al termine di un match nel quale la formazione rivale ha dimostrato di essere tra le più complete dal punto di vista atletico. Ora Il Ciclone Latino ha a disposizione un match valevole per il Titolo Italiano di Coppia, da sfruttare nel corso dei prossimi sei mesi.

CAMPIONE CONTRO CAMPIONE: DOBLONE sconfigge CORVO BIANCO per squalifica
Doblone resta Campione Europeo dei Pesi Leggeri e Corvo Bianco Campione Italiano dei Pesi Leggeri

Nell’incontro tra i detentori del Titolo Europeo e del Titolo Italiano dei Pesi Leggeri, è stato il primo a uscire vincitore dall’incontro, ma soltanto per squalifica. Nelle fasi finali dell’incontro, con Il Pirata in controllo totale, “L’Intelligenza Superiore della ICW” si è fatto volontariamente squalificare, in modo tale da detenere almeno la Cintura Italiana. Una vittoria agrodolce per Doblone che è arrivato a un soffio dal conquistare un Double che sarebbe stato senza precedenti nella storia del Wrestling Europeo.

LA TRAPPOLA DEL DIRETTORE: GLI EPICI EROI (con Iside) battono I RICERCATI (con Manuel Orlandi) conquistando il Titolo Italiano di Coppia

E alla fine è stato il Direttore Orlandi e soprattutto i suoi protetti, Charlie Kid & Alessandro Corleone, a cadere vittime della stessa trappola da loro architettata. Dopo aver superato, con mezzi leciti e meno leciti, Omega & Nemesi per un intero semestre, il duo Campione in carica ha dovuto abdicare, nonostante la presenza dell’arbitro Mr. Excellent, che è arrivato al punto di espellere la manager Iside dall’arena. Nel finale, con l’Arbitro Eccellente ko, è stato il secondo arbitro Daniele Vettori a contare il 3 decisivo quando Omega ha chiuso Charlie Kid con un O’Connor Roll, che è valso le prime Cinture per i giovani Epici.

FENOMENO CONTRO FENOMENO: RED DEVIL sconfigge EL GENERICO

Come direbbe Renato Pozzetto: “Oh la Madonna!” Non ci sono molti altri modi per descrivere quello che è diventato già un Classico nella storia della ICW. Un incontro sensazionale, col pubblico diviso tra i sostenitori del Fenomeno Mondiale e quelli del Fenomeno Italiano. Più volte nel corso del match El Generico è sembrato sul punto di chiudere, arrivando addirittura a tentare di umiliare l’avversario cercando di farlo contare fuori ring per il conteggio di dieci. Ma alla fine, con un roll-up improvviso, il Diavolo Rosso ha ottenuto la più straordinaria e… fenomenale delle vittorie. Bel momento di sportività alla fine con la stretta di mano tra i due atleti. Ma a ICW Big Bang, Il Fenomeno… ce l’abbiamo noi! Che vittoria per Red Devil!

SCALATA AL SUCCESSO: OGM batte KOBRA, LUPO e SHOCK conquistando per la prima volta in carriera il Titolo Italiano di Wrestling

Dunque da dove iniziare? Dalla Tower of Doom dal paletto? O forse dalla powerbomb sul tavolo dei commentatori? O ancora, dalla Shock Bottom dalla scala su un altro tavolo? Oppure dal volo pazzesco fatto da Lupo dalla cima della scala contro i tre avversari fuori ring sacrificando la chance di salire in cielo a strappare quella Cintura? O dalla doppia Shock Bottom sulle puntine da disegno, ai danni di Kobra e OGM? Inizieremo dalla fine: Kobra carica OGM per una devastante Six Feet Under sulla sedia. Ma il Killer Geneticamente Modificato rovescia la manovra e mette a segno la Genetic Driver… sempre sulla sedia! E poi la scalata verso il Successo, verso la gloria, verso il Titolo Italiano di Wrestling. Il pubblico di Verona esplode di gioia di fronte al suo beniamino di casa. E OGM alza al cielo la Cintura nuova di zecca di Campione Italiano di Wrestling.

Questo è stato il Più Grande Spettacolo. Questo è stato ICW Big Bang!!!