Intervista al nuovo volto ICW: Nicholas Edward Wave!

Riportiamo integralmente l’intervista fatta dall’amico Eddie Mantegna del sito ZonaWrestling.net al nuovo volto ICW, il Campione dei Pesi Massimi 2PW Nicholas Edward Wave.

Buona lettura.

EMANUELE MILANI

—–

ZonaWrestling.net è felice di avere in esclusiva sulle sue pagine Nicholas Edward Wave wrestler ICW, ex 2PW, che è al centro dei recenti incroci tra le due federazioni italiane. Ad intervistarlo e a cercare di fare un po’ di chiarezza sugl’avvenimenti dell’ultimo mese sarà il nostro uomo delle domande Eddie Mantegna!

Eddie Mantegna: Tutto parte il 17 Settembre ad Antella (FI), tu insieme ad altri wrestler della 2PW eravate andati a presenziare allo show della ICW e poi che è successo? Vi aspettavate un trattamento del genere? Vi son stati presagi di quello che poi è accaduto?

Nicholas Edward Wave: Non voglio discutere su chi avesse ragione o torto, quella rissa è stata la scintilla che mi ha permesso di capire quale fosse la scelta giusta da fare. Devil e Shock sono stati tutelati nonostante un gesto sopra le righe, e difesi da tutti- questa si chiama Famiglia..

Eddie Mantegna: Nello specifico tu sei, o forse eri (lo vedremo dopo), campione 2PW dei pesi massimi ti sei sentito attaccato direttamente come simbolo della federazione o è stato un caso che Shock abbia colpito proprio te?

Nicholas Edward Wave: Essere il campione ti rende un simbolo, essere un simbolo ti rende un bersaglio facile, dopo essermi chiarito con Shock e Devil capisco bene le loro motivazioni e anche se sicuramente non saranno mai degli amiconi non ho nulla da recriminare.

Eddie Mantegna: Mentre tornavate da Antella e vi dirigevate verso lo show del giorno dopo a Crespina (poi annullato per pioggia) tu e i tuoi compagni che sentimenti provavate? Che aria tirava tra di voi? Dopotutto siete stati cacciati a “casa vostra” (intesa come Toscana)?

Nicholas Edward Wave: Innanzitutto, la Toscana non è mai stata la casa della 2PW, che ha operato esclusivamente nel pisano o poco più, infatti a Firenze ci hanno fischiato come non mai. La ICW invece ha come casa gran parte dell’Italia, ed è in continua espansione. Detto questo, se ancora avevo qualche dubbio sul passare o meno alla ICW, quella serata mi ha tolto qualunque riserva. Ho visto una federazione di grandi atleti e quello che mi bruciava sicuramente non era il fatto di essere stato cacciato, ma il fatto di non potermi ritrovare sul quadrato con quegli atleti per dimostrargli di che pasta ero fatto… sono una persona competitiva, e ho bisogno continuamente di sfide per poter andare avanti. E nel frattempo vedevo gli altri 2PW piagnucolare come se la mamma gli avesse portato via il pallone. Non siamo sulla stessa lunghezza d’onda… Ridicoli.

Eddie Mantegna: Poi seguirono giorni di silenzio e di mancate risposte\mancati chiarimenti da parte della ICW, se non qualche sporadico post privato su Facebook. Vi sareste mai aspettati che il passo successivo sarebbe stata un’azione legale per le riprese “illegali” durante lo show piuttosto che un messaggio di scuse?

Nicholas Edward Wave: Non capisco perché ti ostini a usare ancora la seconda persona plurale rivolgendoti a me quando parli della 2PW. Io con quella federazione ho ormai chiuso. L’azione legale perpetrata dalla ICW (che per la cronaca, non era limitata alle sole riprese “illegali”) non è altro che l’ennesimo esempio del genio di Manuel Orlandi, che ha colto al volo l’occasione per far fuori una federazione che per troppo tempo ha cercato di fargli concorrenza in un territorio che originariamente doveva essere della ICW. Per quanto può essere triste è la legge naturale, eventualmente il pesce grosso mangerà il pesce piccolo. E comunque la 2PW senza di me non ha più senso di esistere. Per finire, non escludo che presto o tardi tutte le micro-federazioni che cercano di mettere i bastoni tra le ruote al “Leviatano” ICW facciano la stessa fine.

Eddie Mantegna: Passiamo a parlare dei fatti più recenti e senza dubbio shockanti di questa vicenda: Manuel Orlandi, direttore generale della ICW, si presenta a Oratoio per chiarirsi col pubblico toscano e riceve dalle mani del direttore Iron lo statuto 2PW (e di conseguenza la federazione) per evitare conseguenze legali per le riprese effettuate senza autorizzazione ad Antella. Cosa hai pensato in quel momento? Ti sei sentito venduto? La federazione per cui hai sputato sangue passa così di mano e forse scompare dal panorama italiano del wrestling!

Nicholas Edward Wave: Se avessi visto lo show ti saresti accorto che il passaggio di consegne tra Iron e Orlandi è avvenuto DOPO l’incontro che mi ha visto trionfare su Rafael e DOPO la mia stretta di mano con Orlandi e il contingente ICW (NDR: Le immagini integrali dello show sono state rese disponibili solo dopo la realizzazione di questa intervista QUI). Comunque si, sia io che Leonardo (Iron) sapevamo già tutto, e abbiamo voluto giocare un po’ col pubblico presente e con i 2PW . E poi, scusami, dovrei essere triste per la scomparsa della 2PW quando ho appena firmato per la ICW? Come se un calciatore appena passato dalla Lega Pro alla Serie A si mettesse a piangere per il fallimento della sua vecchia squadra.

Eddie Mantegna: Il direttore generale ICW subito dopo ha cercato di mettere sotto contratto Rafael che ha rispedito l’offesa al mittente, quella stessa offerta che pochi istanti dopo tu hai accettato entrando ufficialmente nel roster della Italian Championship Wrestling insieme ad Iron. Come giustifichi il no di Rafael e il tuo sì? Non ti senti un traditore?

Nicholas Edward Wave: Torno a ripetere, non ho tradito proprio un bel niente. La 2PW è storia, appartiene al passato. Io ho pensato alla mia carriera e ho firmato con i Numeri Uno. Rafael si è confermato l’idiota di sempre ed ora si trova in mezzo a una strada. Ma in ogni caso, l’accordo con la ICW l’ho stretto ben prima del match. Sapevamo sia io che Orlandi che Rafael non avrebbe accettato la proposta, può essere anche molto abile sul ring, ma non è tutto quello che serve a un lottatore per sfondare: gli manca l’ambizione e quel giusto opportunismo che ti permettono di fare strada nella vita. E anche se l’avesse fatto, penso che avrebbe comunque fatto la stessa fine, il passaggio dall’essere un pesce grosso in un lago piccolo all’esatto contrario l’avrebbe distrutto.

Eddie Mantegna: Manuel Orlandi ha poi anche annunciato che la ICW non è intenzionato a portare avanti le insegne 2PW rinominando da prima lo show del 6 Novembre a Vicarello (LI) da 2PW a ICW “Il Giorno del Giudizio” e annunciando anche che il tuo titolo dei pesi massimi 2PW cesserà di esistere trasformandosi in una nuova cintura ICW dal nome e dalle caratteristiche ancora sconosciute! Tu e il direttore avete già parlato di cosa ti aspetta a Vicarello? Puoi darci delle anticipazioni sulla tua nuova cintura? Hai qualche desiderio o speranza su di essa?

Nicholas Edward Wave: È naturale che questa Cintura sia destinata a cambiare nome. La 2PW è morta e sepolta e quei poveri derelitti dovrebbero essere fieri che la storia della loro federazione si sia chiusa con un grande Campione al comando. Qualunque sia il nome del nuovo Titolo, sarà il momento più importante della mia carriera per il fatto di poter portare alla vita una Cintura ICW. L’obiettivo ora sarà tenere questo Titolo il più a lungo possibile e dargli grande lustro, conscio che la competizione in ICW è ben più alta di quanto sia mai stata in 2PW. Ma sono fiducioso, A DIFFERENZA DI MOLTI DEI MIEI EX-COLLEGHI io sono pronto a rimettermi in gioco e non mi sento affatto insicuro riguardo alle mie possibilità.

Eddie Mantegna: Ti senti onorato di chiudere l’albo d’oro 2PW e aprire un nuovo albo d’oro ICW col tuo nome? E’ una grossa responsabilità e un grande riconoscimento!

Nicholas Edward Wave: Come ho già detto, sono gli ex-2PW a dover essere fieri di avere ME come loro ultimo Campione. E lo dico molto seriamente.

Eddie Mantegna: Il resto del roster 2PW non è rimasto però a guardare e ha minacciato di presentarsi al prossimo show ICW con chissà quali intenzioni. Cosa vuoi dire ai tuoi ex compagni?

Nicholas Edward Wave: Ad alcuni di loro dico di stare a casa,  se hanno un minimo di amor proprio e non vogliono farsi di nuovo umiliare davanti al pubblico toscano. Ad (pochi) altri, e se leggeranno capiranno che mi riferisco a loro, dico che stanno lottando per una federazione che non ha mai pensato a loro e al loro bene in quanto lottatori professionisti. Tutto ciò che di buono c’è stato in questi anni in 2PW siete stati voi, e la direzione non ha fatto assolutamente niente per aiutarvi, lo stesso Iron si è trovato spesso osteggiato e titolare di un potere “inutile”. Qui in ICW per le persone intelligenti le porte non sono mai chiuse, e forse un giorno qualcuno ci ringrazierà. Poi ognuno faccia le proprie scelte e ne affronti le conseguenze..

Eddie Mantegna: Credi che le affermazioni di Orlandi che ha invitato gl’ex atleti 2PW a non presentarsi senza biglietto e a non cercare di interferire durante l’evento serviranno a tenere lontani i delusi da questa acquisizione?

Nicholas Edward Wave: Temo che quei poveri disperati tenteranno di interferire nello show di Vicarello. Ma ormai la pacchia è finita. A voi la scelta: o chiamiamo noi i carabinieri, o saranno i vostri parenti e amici a chiamare il pronto soccorso per farvi portare all’ospedale. Dal momento in cui mettete piede sul nostro ring non saremo più responsabili penalmente di cosa vi accadrà.

Eddie Mantegna: Cosa pensi dell’ultimo comunicato del consiglio direttivo 2PW che ha deliberato che si opporrà per vie legali a quanto avvenuto, dal momento che l’atto di passaggio è avvenuto per decisione presa dal Direttore Iron senza aver consultato il Consiglio Direttivo, che non ha quindi potuto esprimersi tramite regolare votazione?

Nicholas Edward Wave: Fesserie. L’atto di passaggio della federazione è stato depositato. Il direttivo doveva agire prima se voleva impedire che ciò accadesse, oramai la 2PW non esiste più, tutte le sue proprietà sono passate nelle mani del Direttore ICW Manuel Orlandi. Caso chiuso.

Eddie Mantegna: Nello stesso comunicato Iron è stato ufficialmente rimosso dal ruolo di Direttore Generale della Pure Pro Wrestling e tu ufficialmente spogliato del Titolo dei Pesi Massimi 2PW, che verrà rimesso in palio a Vicarello (LI) il prossimo 6 Novembre!!! Tu che ne pensi di tutto ciò?

Nicholas Edward Wave: Ribadisco quanto detto prima, caso chiuso. Lo spettacolo di Vicarello appartiene alla ICW per contratto.La 2PW non esiste più.

Eddie Mantegna: In conclusione a Vicarello il prossimo 6 Novembre le strade della 2PW, della ICW e di Nicholas Edward Wave si incroceranno in un unico ring, cosa credi accadrà?

Nicholas Edward Wave: L’unica cosa che mi importa è la ICW e la mia carriera con la ICW. Tutto il resto appartiene al passato , bei e brutti ricordi.

Eddie Mantegna: Questa era l’ultima domanda, vuoi fare un saluto ai nostri lettori che sempre più si stanno affezionando al panorama italiano?

Nicholas Edward Wave: Un saluto a tutti gli utenti di Zonawrestling.net, seguite me e la ICW in questo anno che si prospetta di grandi cambiamenti!!

www.wrestlingitaliano.it